Rompere le barriere per risolvere i problemi globali
 

Benvenuti nella campagna di Simpol per l'Italia

Cos'è Simpol? Come funziona?

La campagna di Politica Simultanea ( Simpol ) invita i cittadini italiani e i cittadini di qualsiasi altro paese ad usare i nostri voti in un modo completamente nuovo per incoraggiare i politici a risolvere i problemi globali, come il riscaldamento globale, la regolamentazione del mercato finanziario, la distruzione dell'ambiente, le guerre e le ingiustizie sociali.

Simpol offre un modo per risolvere gli attuali problemi globali; quei problemi che i governi, individualmente, non riescono a risolvere agendo da soli.

Questo perché tali problemi trascendono i confini nazionali e anche perché la competizione tra i governi per attirare gli investimenti e creare lavoro, implica che ogni governo che agisca da solo per risolvere questi problemi potrebbe rendere il proprio paese non competitivo in campo economico, portandolo verso l'inflazione, la disoccupazione o addirittura al collasso economico.

Simpol vuole rompere il circolo vizioso in cui si trovano i governi, incoraggiando le persone in giro per il mondo ad obbligare i loro politici e governi a cooperare globalmente per attuare appropriate politiche simultanee per il bene di tutti.

Solo attuando politiche simultanee i nostri problemi possono essere risolti di modo che nessuna nazione, impresa o cittadino perda. Se tutte le nazioni agiscono insieme, tutto il mondo vince.

Intervenire simultaneamente può assicurare che nessun paese diventi non competitivo come risultato di politiche a favore del pianeta e della realizzazione delle più alte aspirazioni dei suoi abitanti. Ma i politici non agiranno globalmente se non li obblighiamo!

Per questo, per favore agisci adesso iscrivendoti come sostenitore Simpol. Non ha nessun costo.

Supportando Simpol dici ai politici che nelle future elezioni voterai per uno dei candidati, entro limiti ragionevoli, che abbia sottoscritto l'impegno di promuovere e sostenere Simpol, processo che porterà ad azioni simultanee per risolvere i problemi globali ("l'Impegno"). Oppure, se hai preferenza per un partito, il tuo supporto a Simpol significa che chiedi al tuo partito di sottoscrivere l'Imegno.

In questo modo hai comunque il diritto di votare per chi vuoi tu, e stai dicendo ai politici che darai forte preferenza a quelli che hanno sottoscritto l'Impegno, evitando quelli che non lo hanno fatto.

Le molte poltrone parlamentari, anche con elezioni nazionali, possono dipendere da un numero relativamente basso di voti e così, anche un piccolo gruppo di sostenitori Simpol può motivare i politici a sottoscrivere l'Impegno. Questo è il meccanismo semplice che i sostenitori Simpol possono usare per portare avanti la loro causa.

L'approccio di Simpol è pacifico, aperto, democratico e gratuito. Sostenendo Simpol tu hai l'opportunità di:

  • contribuire, se vuoi, alla formulazione di specifiche politiche per risolvere i problemi globali e
  • ti unisci ad altri per usare il voto in modo nuovo ed efficace per spingere i politici di tutti i partiti e paesi a mettere in atto quelle politiche.

Sostenendo Simpol diventi parte di una soluzione politica globale!

torna su

John Bunzl a TEDx Berlin

The Political Prisoner's Dilemma.

Simpol-IT ultime notizie...

Niccolo Rinaldi first Italian MEP to sign the Pledge

Niccolo Rinaldi MEP, of the Scelta Europea grouping (European Choice), has become the first Italian MEP to sign the Simpol Pledge. In signing, Mr. Rinaldi said "As a candidate for Scelta Europea and as a Member of the European Parliament, I confirm my support for the Simpol campaign. At present my support is given in principle in the sense that I support Simpol as a process for bringing the governments of sufficient nations together around a cooperative agreement to solve the global problems we're confronted with. I will encourage my party and its members to participate in this initiative".

TTIP: Why governments want it

NGOs fighting the introduction of TTIP, the Trans-Atlantic Treaty on Trade and Investment, rightly fear that democracy would be compromised by the new rights it would give corporations and investors to sue governments.

Mostly, this is seen as just another 'corporate plot' to gain even more power and control. But as Godelieve Quisthoudt-Rowohl, the European parliament's EPP group shadow rapporteur on recommendations to the European commission on TTIP reveals, it is competitiveness concerns that underlie the push for TTIP. "An EU-US trade deal can make an essential contribution to Europe's future competitiveness," she said. "If we do not put ourselves in a position to develop our own technical standards and product-specific regulations, others will do it for us."

The take-away message for NGOs? Don't stop fighting TTIP. But unless you also support Simpol, anti-democratic trade treaties will only keep on returning.

Global problems? How you - yes you - can solve them